mercoledì 16 aprile 2008

Ricomincio da tre

Cavalieri in doppiopetto dal sorriso imbalsamato, ex "celoduristi" post-trombotici, zerbini post(?)fascisti e lombardo-siciliani "amici degli amici"...


Ecco il nuovo quadrumvirato di compagni di merende, con le mani di nuovo allungate su questo paese con l'alzheimer, vittima della memoria corta e dell'analfabetismo di ritorno, capace di tracciare una croce e nulla più.

Ma ora che la campagna elettorale è finita e le "cordate" diventano corde saponate, un ponte raggiungerà Gomorra partendo da Pontida per far viaggiare ad alta velocità le balle (non eco) di Silvio III Imperatore.

Ma i sudditi delle tante troppe caste, giornalisti e ballerine, politologi e letterine, applaudono la semplificazione del sistema...
Abbiate comprensione, sono solo povere menti che non sopportavano più la complessità della realtà.

E allora tutti ad applaudire un'opposizione che perde MA ANCHE vince, che sta con i padroni MA ANCHE con gli operai, con i proprietari di casa MA ANCHE con gli inquilini, con la C.E.I. MA ANCHE con i laici, con la Rai MA ANCHE con Mediaset, con Topolino MA ANCHE con Gambadilegno, con il Grillo parlante MA ANCHE con Pinocchio...

L'Italia tutta attendeva un opposizione riformista e modernista, opportunista e consumista, vetrinista e qualunquista!

Io che sono tornato ad essere un extraparlamentare, non mollo.
Io ricomincio da tre...

Nessun commento:

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva