Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Chavez: morte di un popolano potente o di un potente populista?

"A mano a mano che mi raccontava la sua vita andavo scoprendo una personalità che non corrispondeva affatto all'immagine di despota che ci avevano trasmesso i media. Era un altro Chavez. Quale dei due era reale? L'argomento chiave contro di lui durante la campagna elettorale era stato quello del suo recente passato di cospiratore e golpista. Ma la storia del Venezuela ha digerito ben altro. A cominciare da Romolo Betancourt, ricordato - a ragione o senza - come il padre della democrazia venezuelana... ...Alla fine, Chavez si ritrovò a trottare con i capitani Felipe Acosta e Jesus Urdaneta fino a Saman del Guere…e lì ripeterono il giuramento solenne di Simon Bolivar sul Monte Aventino. "Nel finale, è chiaro, cambiammo qualcosa", mi disse Chavez. Invece di "quando avremo rotto le catene che ci opprimono inflitte dal potere spagnolo", dissero: "Fino a quando non romperemo le catene che ci opprimono e opprimono il popolo per volontà dei potenti". L&…

Ultimi post

E le stelle stanno a guardare...

I grillini e la coscienza di Platone

Cinque stelle e il generale inverno

La terza repubblica e il quarto stato

Un poeta alle urne

Valerio Verbano, 33 anni fa

Numero chiuso: l'Italia per principianti

Proiettili al platino: mandanti europei

L'ultima estate romana di Renato

Londra 2012 e il bambino nascosto